Torna alla homepage

Ecco le novità di  Citavi 5

Sottoscrivi ricerche come feed RSS

Annoti file PDF

Trovi full-text più rapidamente

Organizzi i titoli in gruppi

Archivi le ricerche salvate

Ritrovi i titoli importati

Citavi per DBserver

E molto altro

 

Top ↑ 

In dettaglio

Sottoscrivi ricerche come feed RSS

La nuova finestra di avvio non consente solo una migliore visione d'insieme degli ultimi progetti utilizzati, ma è anche una centrale di informazioni. Ecco come funziona: quando consulti una fonte sul web, salvi la tua ricerca come feed RSS integrandola in Citavi. A ogni nuovo avvio di Citavi potrai così controllare se ci sono nuove pubblicazioni sull'argomento.

 

Annoti file PDF

Valutare documenti PDF adesso è ancora più facile:

  • Evidenzia con colori diversi i passi importanti di un testo direttamente in Citavi.
  • Collega citazioni e compiti in Citavi con passi del documento PDF: in questo modo, quando scrivi il tuo lavoro, puoi individuare rapidamente i punti importanti – anche direttamente dal componente aggiuntivo per Word.
  • Visualizza il commento o il compito collegato a un passo del PDF.
  • Estrai le immagini da un file PDF come citazioni immagine.
  • Associa a un titolo parole chiave presenti nel PDF.
  • Importa le evidenziazioni fatte con altri programmi PDF (per esempio dal tuo tablet).
  • Esporta nel documento PDF le annotazioni fatte in Citavi per metterle a disposizione di altri utenti o per continuare a lavorarci da un altro dispositivo.

Inoltre abbiamo migliorato la gestione dei file PDF nel suo complesso:

  • Nella lista dei titoli viene segnalato tramite una clip stilizzata che è disponibile una copia locale del full-text.
  • Per ciascun progetto adesso puoi stabilire dove salvare i file locali collegati (file PDF, citazioni immagine e immagini di copertina). Per poter leggere i tuoi documenti PDF anche da altri dispositivi, scegli per es. una cartella OneDrive o Dropbox.
  • Quando passi a un altro titolo per poi tornare al titolo corrente, le impostazioni nell'anteprima (la pagina visualizzata del documento PDF e il fattore di zoom) rimangono invariate - anche dopo il riavvio di Citavi o l’apertura del file PDF con un programma esterno.

Trovi full-text più rapidamente

Abbiamo velocizzato la funzione “Trova full-text”. Inoltre adesso, mentre Citavi cerca per te, puoi continuare a lavore al tuo progetto.

 

Organizzi i titoli in gruppi

I gruppi sono un nuovo strumento di Citavi 5 per aiutarti a organizzare i titoli. Fino a oggi potevi classificarli a livello di contenuto tramite categorie e parole chiave; con i gruppi hai ora a disposizione uno strumento flessibile che ti consente di strutturare i titoli, per es. in "Letteratura di base" e "Argomenti specifici" oppure le citazioni in "importanti", "secondarie" e "discordanti".

 

Archivi le ricerche salvate

Nell'ambito del tuo progetto effettui ricerche che riguardano sempre gli stessi argomenti? Allora le "ricerche salvate" faciliteranno il tuo lavoro.

 

Ritrovi i titoli importati

Quando e quali titoli hai importato in Citavi con una certa ricerca? Ora troverai la riposta a questa domanda nel filtro rapido "Importazioni".

 

Citavi per DBServer

La nostra offerta si è arricchita di un'edizione per database server destinata in particolare a utenti istituzionali:
Citavi per DBServer. Diversamente da prima, i dati del progetto non vengono più salvati in un file, bensì in un database server. Questo consente anche a team molto grandi di lavorare a progetti simultaneamente, semplificando l'amministrazione di utenti e licenze. Con il DBServer Manager abbiamo creato un programma specifico per l' amministrazione di progetti server.

Top ↑ 

E molto altro

Personalizzare l'area di lavoro è più semplice.

I comandi per mostrare o nascondere sezioni del programma ora sono più accessibili e consentono di passare rapidamente da una modalità di visualizzazione all’altra.

 

Filtro per gli elementi di conoscenza

Ora puoi filtrare anche la lista degli elementi di conoscenza nella sezione Sapere, proprio come era già possibile fare con la lista dei titoli nella sezione Titoli per visualizzare una determinata selezione.

 

Ricerca

Dopo aver effettuato una ricerca, adesso puoi anche salvare i termini della ricerca. Essi verranno inoltre memorizzati per un breve periodo di tempo e potranno essere impiegati per effettuare una nuova ricerca ed eventualmente raffinare la query.

 

Epub

Puoi visualizzare il formato EPUB nell'anteprima e salvarlo in formato PDF (come le pagine web) per poi inserire annotazioni.

 

Backup

Il backup non viene più salvato come file ZIP, bensì in uno specifico formato di backup. In questo modo è possibile ripristinare una copia di sicurezza direttamente nella cartella del progetto con un semplice clic.

 

Stile di citazione

Nell'editor stile di citazione abbiamo integrato alcune condizioni per la formattazione di riferimenti e indici bibliografici che prima dovevano essere inserite manualmente nel Macro Editor.

 

Citavi 5 – Informazioni utili per gli utenti di Citavi 4

Top ↑ 

Le novità della
versione 5.1

Top ↑ 

Le novità della
versione 5.2

  • Puoi trascinare documenti PDF nella finestra dell’anteprima di Citavi.
  • Nel componente aggiuntivo per Word puoi passare da una fonte citata nel testo al relativo riferimento nell’indice bibliografico tramite link.
  • Molti miglioramenti e correzioni di errori.

Top ↑ 

Le novità della
versione 5.3

Top ↑ 

Le novità della
versione 5.4

  • Citavi supporta tutti i valori di ridimensionamento dello schermo, anche del 200% e oltre.
  • Se necessario, Citavi può utilizzare 3 GB RAM invece di 1,5 GB RAM
  • Nella finestra di dialogo per l'inserimento di nuovi titoli è possibile visualizzare tutti i doppioni presenti cliccando sull'etichetta "Doppioni"
  • Molti miglioramenti e correzioni di errori.

Top ↑ 

Le novità della
versione 5.5

Top ↑ 

Le novità della
versione 5.6

Top ↑ 

Le novità della
versione 5.7 

 Per procedere con la navigazione è necessario attivare JavaScript.